L’ Engadina è una valle di montagna nel canton Grigioni, in Svizzera; a circa 1 ora e mezza d’auto da Bormio. Caratterizzata da una vasta zona pianeggiante, dove si trovano quattro laghi: i laghi di Sils, Silvaplana, Champfer e Sankt Moritz, è famosa in tutto il mondo per la sua grande bellezza. Dal punto di vista sciistico vanta ski aree all’avanguardia con dislivelli notevoli (dai 3300m ai 1800m) e montagne molto ambite, tra cui la più famosa è sicuramente il pizzo Bernina, che con i suoi 4050 m, risulta essere il 4000 più orientale delle Alpi.

Una meta sicuramente da considerare, in quanto, i grandi ghiacciai, i fantastici boschi di cembro ed il panorama dato dalla vista dei laghi nel fondovalle, creano un playground unico e veramente emozionante.

Corviglia Area

La “Val Suvretta” è la classica discesa che partendo dalla cima del Piz Nair porta all’abitato di Suvretta. Si scia in un ambiente soleggiato e molto scenografico.

Molte sono le varianti di discesa possibili, da facili ed ampi pendii, ad ingressi ripidi e stretti, adatti anche ai più esperti.

La “Val Bever” è un magnifico itinerario che dalla bocchetta, 200 m a monte dell’arrivo dell’impianto dei Tre Fiori, si conclude dopo circa 1200 m di dislivello alla stazione di Spinas, da dove si rientra comodamente con il treno. 

Ambiente superbo ed isolato con molte possibilità di spaziare e di trovare discese per tutti i livelli.

Diavolezza – La Galb Area

L’ “Isla Persa” e la “Val d’Arlas” sono le discese più famose del comprensorio del Diavolezza. Possono anche essere abbinate per passare una lunga giornata fuori pista. L’isola persa è una discesa senza pari adatta a tutti. Il percorso si snoda lungo tutto il ghiacciaio del Morteratch in un ambiente incredibile tra crepacci, seracchi ed al cospetto delle imponenti pareti del Bernina e delle Belleviste, fino alla stazione del trenino Rosso del Bernina, patrimonio dell’UNESCO.

La “Rosa-Val Minor” è la classica discesa del comprensorio di La Galb. Sicuramente molto divertente e di soddisfazione, grazie alla qualità della neve ed all’ambiente isolato ed esclusivo.

Il “1000 metri” è il mitico canale che porta con pendenze importanti e costanti proprio sopra la stazione ferroviaria del Morteratch. Con i suoi 1000 m di dislivello è sicuramente tra le più ambite discese dell’intera Engadina.

Corvatsch Area

La “Val Roseg” è la discesa che dalla cima più alta dei comprensori dell’Engadina porta fino all’abitato di Pontresina. Una sciata infinita in uno dei luoghi più suggestivi delle Alpi. 

La “Val di Fex” considerata una delle più belle valli dell’intera Engadina, si raggiunge dalla stazione più a monte degli impianti del Furtschellas. La sciata inizia su pendii aperti e costanti che sfociano sulla strada battuta del fondovalle e successivamente all’abitato di Sils-Maria.

La “Parete Nord” è sicuramente la più alpinistica e adrenalinica degli itinerari presentati in Engadina. Infatti è stata anche sede di una delle tappe del Freeride World Tour. 

Dalla stazione più a monte del Corvatsch ci si cala per circa 30 m con la corda, fino a raggiungere un ripido canale con pendenze costanti che porta sulle piste da sci sottostanti.